Serie tv

Tu hai un nemico in me: i cattivi sul piccolo schermo

Quante volte ci siamo seduti davanti alla tv guardando una serie promettente e siamo rimasti delusi dal fatto che il protagonista di turno si trovava a che fare con degli antagonisti che risultavano essere degli emeriti imbecilli? Non c’è niente da fare, senza un antagonista all’altezza anche la migliore serie tv presenta una falla nella… Continue reading Tu hai un nemico in me: i cattivi sul piccolo schermo

Annunci
Fumetti, Serie tv

The Punisher: dentro la testa di Frank Castle

Chi l’avrebbe mai detto? Chi avrebbe mai scommesso un euro che una serie Netflix, nata come una sorta di spin-off di Daredevil(nato quindi dalla costola del Diavolo), si sarebbe rivelata all’altezza della serie-madre? Ma, sopratutto, chi credeva che sarebbe riuscita a raccontare una storia avente come protagonista un giustiziere senza scadere nella banalità, nella retorica,… Continue reading The Punisher: dentro la testa di Frank Castle

Fumetti, Serie tv

Eravamo quattro eroi al bar…

Finalmente, dopo un anno di attesa, mi sono goduto una full immersion della risposta di Netflix agli Avengers.  Semicitando la celebre canzone di Gino Paoli, mi trovo ad introdurre un gruppo di super-eroi urbani, "terra-terra". In un ristorante cinese (dal nome profetico, visto lo svolgersi degli eventi) seduti ad un tavolo a mangiare ovviamente cinese… Continue reading Eravamo quattro eroi al bar…

Fumetti, Serie tv, Uncategorized

Netflix ne sa una più del “Diavolo”

Fino a poche settimane fa ero deciso a recensire serie tv del calibro di Vikings o di Better Call Saul. Parliamo di produzioni attese che fortunatamente si sono confermate all'altezza delle alte aspettative. Per quanto diversissime, entrambe sono caratterizzate da tre elementi non secondari: trama decente, ritmo cadenzato ma non frenetico e  buoni (se non ottimi)… Continue reading Netflix ne sa una più del “Diavolo”

Cinema, Fumetti, Libri, Life, Serie tv, Videogames

Meglio tardi che mai

Rieccomi a scrivere sul blog, dopo tanto, troppo tempo. Sto scrivendo a bordo di un treno che mi sta portando a casa. Trovo poetico scrivere mentre il paesaggio mi scorre a fianco e la carrozza saltella sui binari. Sembra quasi che insieme al movimento spaziale ci sia anche un movimento di idee. In questi ultimi… Continue reading Meglio tardi che mai